09 dic 2011

Abu Dhabi

Immaginate una marea di sabbia e cantieri in pieno lusso sfrenato a 40 gradi!
Insomma non è male, c'è lusso ovunque e e qualsiasi cosa vuoi la riesci ad ottenere, la cosa strana è che non ho visto nessuno in giro per strada, anche perchè a parte hotel e centri commerciali non è che puoi uscire di casa a prendere il giornale in edicola.
Loro hanno l'abitudine dei centri commerciali, grandi marche, grandi ristoranti, piste da sci, insomma lusso e più lusso... però è strano boh.



Partiamo dall'inizio, sono andato ad Abu Dhabi per lavoro, 6 ore di volo all'andata, 3 di fuso orario, 24 ore di permanenza lì (sballotato da una parte all'altra), altre 6.45 ore di volo di ritorno e altre 4 di fuso orario... Ieri sembravo uno zombie che camminava per casa, che poi sono andato qui dietro.... Se vado a Sidney come torno? non ho più l'età per queste cose.


Sono riuscito anche a fare un giro veloce (ovvimante in taxi perchè ripeto c'è il deserto), e ho visto il Ferrari world, una struttura pazzesca sia esternamente che internamente, ma non ho capito in realtà perchè l'hanno fatta, cioè per un turista è carino entrare e vedere le Ferrari e tutte queste cose dentro ma a me non ha fatto ne caldo ne freddo.  Però era carina dai.

Senza fiato però mi ha lasciato la Grande Moschea Bianca dello sceicco Zayed, uno spettacolo unico, tutta bianca pulitissima, ovviamente le donne con il velo e rigorosamente senza scarpe... La sera si trasforma in uno spettacolare gioco di luci e colori, e poi sono capitato nell'ora perfetta mentre il sole tramontava, è stato stupendo. Mi sono goduto questa bellezza mangiando oviamente i datteri locali.



Prima di partire ho concluso la serata al ristorante libanese, diciamo che era molto buono ma ancora sto cercando di digerire: Hommos, Makanek e altre cose di cui non ricordo esattamente il nome, ovvio tutto accompagnato dal narghile libanese, che io mi sono rifiutato di fumare visto che è da giugno che non fumo.. ah si certo il pane, caldo caldo appena sfornato il Sajj, si chiama così! 
Insomma non ha molto senso andare ad Abu Dhabi e mangiare cucina libanese ma questo è il bello degli emirati, che puoi fare di tutto, basta pagare e basta rientrare nelle loro regole.

Nessun commento:

Posta un commento