08 gen 2011

Impossibile resistere!


E miei cari lettori,
come dice il titolo del post è impossibile resistere... E poi in queste giornate fredde con una bella tazza di tè nero come si fa a dire di no ad una buonissima crostata di albicocche???

Ve l'avevo promesso ed ecco qui per voi! La crostata di albicocche di zia Silvia, perchè di zia Silvia???
Perchè è la più buona che io abbia mai mangiato!

Ecco la ricetta!

150 g di burro a temperatura ambiente
150 g di zucchero semolato
300 g di farina
3 tuorli
un pizzico di sale
la scorza di un limone grattugiata
un vasetto di confettura di albicocche, circa 200 g

Mettete a fontana la farina, al centro il burro a temperatura ambiente e inziate ad amalgamarlo con le uova e lo zucchero incorporando a poco a poco la farina, aggiungete anche il limone e il pizzico di sale, mi raccomando dovete lavorarla velocemente altrimenti "brucerete" il burro.  Dovete fare un panetto di pasta frolla omogeneo come questo.
Adesso fatelo riposare per almeno 20 minuti, poi iniziate a mettere la carta da forno nello stampo, ma se volete potete anche evitare visto che la pasta frolla è già burrosa di suo!
Insomma dove eravamo rimasti?
Ah si ecco ora dovete iniziare a tirare la pasta con un mattarello e fare la base della torta, poi riempitela con la confettura e fate le classiche stricie con una rotella rigata.
E' ora infornate a 170 gradi per circa 30-35 minuti.  Ovviamente la dovete sformare quando sarà fredda altrimenti rischiate di romperla. 

Mentre aspettate preparatevi un tè e guardate un pò di tv!
BUONA CROSTATA A TUTTI!

Nessun commento:

Posta un commento