05 giu 2011

Tarte à la Normande

Ieri parlavo con alcune persone della cucina francese e delle modifiche applicate nella cucina mediterranea e soprattutto in quella italiana... Ora c'è da dire che la cucina francese non è male soprattuto perchè è ricca di verdure e di creme favolose, ma io sono sostenitore di alcune ricette della classica cucina francese come questa che ho fatto oggi.

A Milano piove quindi ho pensato di deliziare il mio palato con questa torta-crostata ottima in un giorno piovoso come questo, ovviamente con un bel tazzone di tè!

Ingredienti per 6 persone:
300 gr. di pasta brisèe (congelata o fresca arrotolata)
750 gr. di mele
2 cucchiai di zucchero di canna chiaro
1 cucchiaino di cannella in polvere
50 gr. di burro

per la crema:
2 uova intere
50 gr. di crème fraiche
30 gr. di zucchero di canna chiaro
1 cucchiaio di calvados
una manciata di mandorle già sfilettate
Foderate la tortiera con la pasta brisèe, se utilizzate quella fresca già ci sarà applicata la carta da forno, se invece utulizzate quella surgelata imburrate la teglia.

Tagliate le mele a spicchi e spruzzatele con qualche goccia di limone, poi mettete in padella il burro, lo zucchero e saltate le mele aggiungendo la cannella per un minuto e fatele raffreddare.

A questo punto preparate la crema con le uova e lo zucchero, aggiungere la crème fraiche e il calvados, a parte saltate le mandorle sfilettate e fatele diventare croccanti.

Mettete nel fondo della tortiera e le mandorle, e cuocete la torta per circa 20 minuti a 180 gradi.
A questo punto ricoprite il tutto con la crema restante ed infile con le mele, che potete dissporre come meglio credete.Io di solito dò una spolverata con lo zucchero di canna o a velo per far creare quella lucidità che vedete nella foto.

Finite la cottura della torta a 160 gradi per altri 10-15 minuti, poi dipende dal forno, dovete controllare che la crema sia cotta!

Potete servirla come ho fatto io con qualche mirtillo e con un cucchiaio di crema di latte ai fichi...

2 commenti:

  1. Non smette di piovere... l'unica possibilità è cucinare qualche fantastica torta! :)

    RispondiElimina
  2. Ha smesso di piovere ora guarda un pó! Ma ormai è fatta!!!

    RispondiElimina