04 set 2011

Crema alla vaniglia in cocotte

Tra poco inizia l'autunno e che ne dite di iniziare con un buonissimo dolce al cucchiaio? Da servire tiepido o freddo la crema alla vaniglia può essere utilizzata anche per farcire le vostre crostate o per fare anche torte o altri dolci.. A me piace così, semplice e al cucchiao, e se volete renderla un pò più sfiziosa potete servirla con dei savoiardi o dei biscottini secchi da tè.

Ingredienti:
75 ml di latte intero
250 ml di panna fresca

4 tuorli
1 stecca di vaniglia
75 g di zucchero semolato
50 g di mandorle pilè
50 g di zucchero di canna

Mettete in un pentolino la panna e il latte e aggiungete i semini della vaniglia tagliandola a metà per il lungo.  Portate a bollore a fuoco dolce e poi fate riposare per almeno 30 minuti, nel frattempo frutate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e bianco.  Agiungere piano piano il latte e la panna al composto delle uova, frustando evitando grumi.

Riportate in cottura sul fuoco a fiamma media per farla addensare, se avete un termometro la temperatura idela è di 83-85 gradi.  Aquesto punto fatela raffreddare e preparate le cocotte sciogliendo lo zucchero di canna con qualche goccia d'acqua e versaldolo sul fondo delle cocotte.  Poi aggiungete le mandorlè pilè e la crema e cuocete in forno per circa 15 minuti a 180 gradi.

2 commenti:

  1. che buona dev'essere! prendo nota e la farò! le mandorle pilè non le avevo mai sentite ...

    RispondiElimina
  2. Brava Liz!
    Le mandorle pilè sono quelle a filettini... :-) io adoro questa crema!

    RispondiElimina